Archivi tag: parlare del nulla

piluccheria

ma non si era detto non tutti i sabati coi cognati?!
DSCF4523

Annunci

1969

DSCF3695
e dopo le fatiche del trasloco vai di lavaggio di capelli e preparazione x la serata.
Sono passata in tabaccheria ed ero l’ultima…
Siamo andati da Ricky
birreria Prosit
hamburgeroni buoni! e vino pure.
Come si farà a parlare del nulla x ore e ore…faccio un po’ fatica.
X fortuna c’erano i Negrita a tenerci compagnia

La serata è anche andata.
Questione regalo:
ovviamente non condividiamo + la faccenda del regalo di 40 – io ero andata da
tiger logo
limitando la spesa di calcolatrice e campanello x bancone
e x quanto riguarda il loro…se lo stava dimenticando.
Io non c’entro nulla!

grigliata di Pasquetta


temperature di stagione o meno, sulla grigliata di Pasquetta (o Parquetta come alcuni sms dicevano…) non si ammettono deroghe.
Ovviamente non si riesce a mangiare poco . . . pure i cupcake!
IMG_0186
Tutto buono, ovviamente.
Abbiamo fatto un po’ gli zii e siamo riusciti a parlare del nulla x parecchie ore.
Ma come diceva un saggio annissimi fa: “e ricordati che poteva andare molto peggio di così”

Beef fajitas

essere sposati significa anche spipparsi i parenti in casa al sabato sera.
Massimo aveva previsto un super menù che vista la voracità di tutti non sono nemmeno riuscita a fotografare . . . orso
Fortunatamente ci sono anche dei nipoti – sennò credo che neanche l’avremmo fatto l’invito – con Andrea che ci aggiorna sull’adolescenza del 2014, ma fino ai selfie ci eravamo arrivati anche noi e con Luca che gattonava sul tavolo . . . e giocava con l’orso di Sephora unico pseudo gioco che si riesce a trovare in casa mia – oltre ai peluche. Lui aveva i suoi (bravi questi genitori) ma il gioco nuovo da sbavussare era molto + interessante.

grigliata di compleanno

grigliata di compleanno

Massimo dice che se avessimo una casa con il giardino faremmo grigliate tutt’estate.
Io non lo penso, ma lo lascio borbottare comunque a riguardo.
Nei suoi borbottamenti sono cascati i due inviti ricevuti a distanza di una settimana.
Il sabato prima io non c’ero e così non ho potuto esimermi dall’esserci il sabato dopo.
In realtà ero anche contenta di presenziare, x fare gli auguri ad Andrea, oltre che x strafogarmi di maiale. 14 anni vanno festeggiati anche con gli zii, poi x i prossimi vedremo cosa vuole fare, tra l’altro dalla Cresima in poi sappiamo sempre cosa regalargli: mancia, mancia, mancia.
Questi adolescenti han più bisogno di soldi di un tossicodipendente in astinenza.
Ci eravamo invece persi che fosse anche il compleanno della di lui madre, nonché la mia perfida cognata.
E quindi niente regalo x lei e gli auguri solo dopo che gli altri ce l’hanno ricordato intanto che glieli facevano loro… I nostri rapporti non miglioreranno, ma tanto non era tra gli obiettivi 2013.
C’era anche il figo, amico del cognato conosciuto al di lui festeggiamento dei 40 anni. All’epoca non avevo fatto ancora in tempo a sedermi in pizzeria che già Massimo mi bollava con il gomito “ti piace eh il figo?”. Silvia dice che significa che siamo affiatati. Sperùm.
Ma tornando alla grigliata, è andata bene, mi sono seduta non vicino al figo, ma vicino alla di lui moglie x dimostrare la mia buona volontà.
4 ore circa a parlare del nulla e pare (dico pare xchè non bevendo birra, il bottiglione di rosso era tuto il mio e non ricordo tuttissimo, parola che credevo di aver coniato, ma invece Word press la conosce, mumble mumble) pare proprio che io sia addirittura riuscita a dire, quando qualcuno ha nominato Berlusconi “è sempre un argomento spinoso”. Se l’ho detto davvero sono stata davvero brava. L’unica frase un po’ sopra le righe è stata “ho detto a Massimo che non vedendomi sabato scorso avreste pensato che stavamo divorziando” e il figo ha precisato che se non mi avessero visto anche questo sabato il dubbio sarebbe venuto. Ma dai ci caschi subito! Dev’essere così che se l’è sposato facendolo cadere in qualche macro trappola. QI ai limiti della media a parte, la grigliata è andata bene antipasto di salume buono, idem spiedini e salamelle e carne rossa pure.