Archivi categoria: merenda

ferie residue

diciamo che le mie ferie sarebbero potute andare decisamente meglio: inizialmente credevo che fosse un malessere dovuto all’inevitabile sbroccamento dei 40 o alla solitudine o al brutto tempo che non mi permette di realizzare i miei programmi @ piscina, o al mix di tutto ciò.
Probabilmente invece è solo il ciclo che dopo mesi di assenza, torna, chiedendo il conto.
Non sono così KO da rifiutare gli inviti, però.
E quindi venerdì mi sono aggregata a Marianna nella sorpresa da fare @ Anita x interrompere lei e Vivi dallo studio, dopo ho passeggiato un po’ con Bea.
Alla sera festa delle ciliegie a Villanova.
Sabato abbiam detto di sì a Sara x il rugby insieme al suo gruppo di amici.
Domenica ho fatto ape con Elena.
Lunedì ho inventariato le calzature e sto prendendo un’importante decisione sul NON acquisto di ulteriori scarpe/sandali (sto proprio male) e finalmente ho scelto lo smalto estivo
DSCF4895
alla sera siamo andati a Roncarolo.
Martedì mi sono alzata anche a un orario decente, ma non sono riuscita a uscire (e quindi Massimo mi borbottava contro) e mi sono rimbecillita davanti al computer…
Mercoledì abbiam smuffato casa ed è stato abbastanza di soddisfazione, al pomeriggio Anita e Marianna e io abbiam preso coraggio e siamo andate in piscina alla Farnesiana.
Giovedì ho preso un fantastico costume nuovo!!!
e alla sera siam stati temerari e siamo andati a Guardamiglio a mangiare le salamelle.
Venerdì ho ultimato gli acquisti x il mare di luglio al Cad e abbiam cenato alla Besu.
Sabato senza Simo, programma classico – anche se il ritardo di A. ha rischiato di compromettere seriamente l’andamento del week end.
Domenica abbiam fatto un giro sulle bancarelle a San Nicolò, poi ape con Elena e i nostri fantastici polli
IMG_0151
E lunedì, finalmente dopo la visita ho azzardato la mia piscina a San Fiorano, con anche l’acquagym e alla sera, x cercare di riacclimatarmi al lavoro, festa a Caorso, che è di strada…

Elena’s 40

Può darsi che io avessi interpretato il suo “se ci sono vi faccio sapere” come i soliti “se riesco passo” e quindi contavo di vederla solo all’aperitivo…
Così al Bar Cristina sono andata con Nico e mi sono fatta raggiungere dalle altre.
X poi accorgerci solo tardi che ci aveva cercato…
E’ ufficiale: se qualcuno non sente le tue telefonate, può darsi davvero che se la stia sgodazzando alla facciaccia tua…
X tentare di rimediare almeno all’aperitivo eravamo super puntuali!
aperitivo museum

aperitivo o baby sitter?

“Fammi sapere quando Simone esce che ti passo a prendere”.
Questo era il piano x il sabato orario aperitivo.
Poi mi ha chiamato Giordana che mi ha chiesto se andavo a prenderle i figli all’Assofa.
“Ok, quanti ne devo prendere?”
“Tutti e tre”
Quando è scesa Nico era vestita bene e truccata a puntino.
Le ho spiegato il cambio di programma.
Arrivati là erano chiari i motivi per cui non faccio più volontariato da ormai parecchi parecchi anni.
Spiegato che ero lì solo x prendere i figli di Giordana e non perché avrei ripreso ad andare, merenda e recupero figli.
Nico era furiosa.
In macchina sono stati bravi, intrattenuti dal navigatore e dal bluetooth.
“scaricati” a casa loro, siamo anche riuscite a fare il famoso aperitivo
cafe-blanco[2]

11 anni

Simone festeggiava il suo 11esimo compleanno al bowling di PC con il Laser Game.
Del perchè io sia invitata nonostante non abbia figli che giocano con lui ne ho già parlato varie volte.
A queste mie amiche non interessa chi sono, cosa ho, o cosa non ho.
A una festa Lucia si invita E PUNTO.
Adesso è gestito dai cinesi e questa idea di utilizzarlo x le feste di compleanno dei bambini è una gattata.
Loro ti danno tavolo, sedie, pizza, panini con Nutella, bibite e qualche gioco compreso nella cifra.
DSCF4762
Tu porti la torta e anche altri salatini e altre bibite , se vuoi.
Di papà se ne vedono pochi.
Le mamme (e io) se la chiacchierano allegramente.
I bambini si divertono.
Simone era così contento della sua festa che non c’è nemmeno rimasto male per aver perso al Laser game.
Le squadre le aveva fatte lui: ci teneva in particolare a evitare la classica suddivisione maschi contro femmine e probabilmente non è ancora così malizioso da inserirsi nella squadra più forte.
DSCF4779
Inizialmente non si sapeva se di torta ce ne sarebbe stata abbastanza anche x i grandi…era molto buona.
DSCF4780
basta fare i pezzi piccoli…
AUGURI!!!

saldi 2016

non potevo non raccogliere l’invito di Marianna x lo shopping (non solo visivo!!!)
Lei aveva un programma abbastanza fitto e definito, il mio era più casuale, avendo escluso di buttarmi su pantaloni/maglie, senza il mio personal.
Così ho preso un nuovo
express nail polish remover
visto che la spugna di quello preso qualche anno fa lascia bordeaux.
Marianna suggeriva di farmelo da me, ipotizzando di buttar via la spugnetta, prenderne una tagliarla con il cutter, infilarla dentro e metterci il solvente.
Buona idea!
Ancora meglio però: prendere, fila alla cassa, pagare, uscire.
Poi mi sono buttata sul classico
calzedonia
intendiamoci, io le calze le ho prese che mi servivano, ma dove sperano di arrivare con tutti ‘sti colori scuri…l’inverno è lungo, ma in teoria, dopo dovrebbe esserci la primavera…
x concludere con due chiacchiere davanti a un buon the.

Dolomiti


X il viaggio di oggi non avevo sentito Francesca, in modo da essere entrambe più libere.
Avevo un programma abbastanza definito x concludere il mio anno lavorativo, tutto segnato in agenda.
Sistemare i cartellini;
sintetizzare in equipe;
fare qualche chiamata;
leggere qualche mail;
pausa pranzo in solitaria;
incontro pomeridiano.
Fatto tutto sana&salva.
Compreso leggere la relazione di Chiara.
Sarò io troppo sintetica oppure sarà lei tropo prolissa?

Ci penserò l’anno prossimo!!!

E prima di tornare a casa pure un bel THE con Ilaria.