Archivi categoria: colazione

la staffetta

La scorsa settimana Elisa ha ripreso il lavoro, dopo la maternità.
Con l’allattamento e l’orario estivo fa veramente poche ore e quindi i suoi orari sono incompatibili con i nostri.
Al ritorno.
All’andata ci troviamo al Furnasön, facciamo la colazione insieme e stamattina addirittura sono salita l’ultimo pezzo con lei.
Ho chiesto a entrambe se si offendevano.
Hanno risposto di no.
E mi limito alle comunicazioni ufficiali: se a più 30 anni, una delle due pure mamma, lavoratrice e pendolare non sei in grado di dirmi se ti offendi oppure no, dopo che te lo chiedo, non è più un problema mio.
Ma cmq credo che davvero non si siano offese.

Annunci

Montegrotto

Sì forse sarei potuta partire prima
DSCF3854
ma poiché bisogna fare con le proprie forze, il treno delle 6.52 andava benissimo.
Ho pure disdegnato il car pooling dei miei colleghi – ma va bene così.
Poi l’essere in ritardo mi aveva messo un po’ in agitazione…ma non così tanto da non proporre a una perfetta sconosciuta di dividere un taxi.
Arrivata all’Hotel
DSCF3875
mi sono subito diretta all’aula della formazione e Ombretta è stata carina.
Nella pausa ho rintracciato Chiara, mi sono fatta prendere dal panico a causa del mio scarso senso dell’orientamento e sono salita un attimo in camera


DSCF3855
poi mi sono tranquillizzata.
Il buffet del pranzo era immenso…e io ho riempito i piatti in stile aperitivo, dimostrando un buon equilibrio – nel piatto – “guarda che poi c’è anche il menù” disse Chiara.
Conclusa la giornata lavorativa ci siam buttate nelle piscine


ma poi i casini lavorativi mi hanno impanicato – eh certo perché da lì potevo sicuramente aggiornare il Tribunale e fare le cose che – secondo loro – non avevo fatto.
X fortuna c’erano Chiara e uno spritz . . . anche se in mezzo alle lacrime.
Alla sera poi è andata meglio, ho ridotto il buffet, ma cmq mangiato lo stesso tanto e bene e sono riuscita a vedermi con la mia amica.
Sono tornata che addirittura l’hotel era chiuso e x poco Chiara non mi lascia fuori…
Giovedì mi son svegliata prima io.
Foto dal balcone


e alle piscine ancora vuote


il corso è stato interessante e anche i due giri di spritz
spritz
e poi alla sera abbiamo disdegnato la serata danzante x stare in piscina: e vai col percorso vene!!!
e’ stato bello.
Chiara mi ricorda la mia amica – Chiara anche lei – che non si va mai a dormire…abbiam guardato la tv e c’era un programma musicale.
Direi che questa canzone è proprio azzeccata:

e poi siamo andate a letto con i capelli bagnati – non come Formentera 2001 – ma me l’ha ricordato.
Venerdì a colazione ho approfittato x chiarirmi con due persone.
E poi è stato tutto molto intenso.
Ottima idea quella di fermarmi x il w e ! ! !
La mia amica mi è passata a prendere in un batter d’occhio e sono stati carini mi hanno anche offerto la pizza (e il pranzo e la cena e il pranzo successivi).
Credo che avesse anche lei bisogno di fare due chiacchiere “spensierate”
SABATO super colazione e poi nel pomeriggio:


ma chi m’ammazza?!
a presto

8.30

bisognerebbe alzarsi sempre alle 8.30
un giorno di vacanza ogni tanto ci vuole, soprattutto considerando il fatto che con questo contratto ho diritto ad assentarmi x visita medica.
X fortuna ho conosciuto Davide che mi spiega sempre queste cose.
Le altre “socie” del car pooling lo ignoravano, ma cmq nel viaggio di ritorno di ieri dicevano che avendo loro la possibilità di fare le ferie “a ore” non ne hanno nemmeno bisogno dei permessi.
A me sembrava tanto la volpe e l’uva, ma magari mi sbaglio.
Ho fatto il mio esame, accompagnata da Massimo
logo_ausl[1]
poi abbiam fatto colazione insieme al Bar Italia, ma senza la buona brioche con la crema al pistacchio del giorno con la neve.
Ho preso un pensierino da tiger logo
per Michela.
Spesa al cad-logo[1]
Poi a casa ho visto sia la puntata americana, sia quella italiana, di Beautiful.
Al pomeriggio siamo tornati da Ricci
e giornata ben conclusa con lo yoga!

Panta Rei

panta rei credevo che sarebbe stato uno dei soliti tentativi di vedersi che poi non si concretizza e invece quando si ha bisogno il GRUPPO AMA c’è!
ultimo sabato prima della ripresa del lavoro a S. G. non poteva che ottenere la partecipazione massima.
Ho tardato quei 5 minuti – probabilmente non contando che il mercato mi avrebbe rallentato in bici… e soprattutto chi aveva organizzato è arrivata x ultima.
Ma l’abbiamo aspettata: era la sua colazione.
Viviana è venuta con Chiara che è proprio una bimba simpatica e poi mi sorride un sacco!
Marianna si diverte troppo con i pettegolezzi cremonesi – che poi a parlarne mi escono frasi del genere: “quando la gente si renerà conto che sono dei delinquenti…” (la gente sono io e i delinquenti sono il mio datore di lavoro). Ma come dissi in settimana parlando di altri “adulti fragili”: non è ancora arrivato a un pieno livello di consapevolezza.
E poi i punti trainspotting sono sempre dietro l’angolo…stavo x comprare un paio di scarpe usate uguali a un paio che ho già, di colore diverso… con l’aggiunta delle risate cercando di ricordare il nome giusto del dito del piede che mi fa male con quelle scarpe: pondulo l’ho imparato, ma gli altri li ho già scordati…