Archivi giornalieri: 31 gennaio 2015

Steffy is back!

Sono mesi che aspettavamo il suo ritorno.
ci sono state comunicazioni contraddittorie circa il giorno esatto del ritorno e poi finalmente si è capito:

già nella puntata del giovedì alla SP Liam diceva al padre – riferendosi a Rick:
“he’s got to be stopped and I think I know how to do it”
– cioè chiamando Steffy!
E l’espressione di Bill che finalmente guardando Liam vede che è davvero figlio suo è impagabile!
Già la telefonata mi toglie il fiato. Lui sa che lei è in città e la chiama:
S:”Uh-oh. Am I in truble?”
L:”So you creap in like a thief in the night and don’t even call me?”
S:”Okay.You caugt me fair and square.So what’s my punishment gonna be?”
L:”Come see me and I’ll tell you”
S:”Seriously?”
L:”Why not? You can say no.I mean I’ll carry on somehow without you”
S:”Your place?”
L:”If that’s ok”
e così si danno appuntamento a casa di Liam.
Cambiano scena e si vede Liam che riordina casa e c’è in sottofondo una canzone che ho shazammato sperando fosse di Scott e invece:

Steffy arriva si sofferma a ricordare dei momenti belli che hanno passato insieme, tra cui Venice beach e i loro due matrimoni.
Poi bussa.
In un’inquadratura prima che Liam apra la porta si vedono entrambi.
Poi apre la porta e lei dice “chachacha”
e io muoio.
Si abbracciano
Steffy's back
e poi le dice di entrare.
Lei si guarda intorno, chiacchierano un po’
S:”So have you missed me?” – beh noi di sicuro –
L:”Have I miss you, how could i not miss you, this was our home”
S:”Yeah I can tell the place doesn’t look that different, at all”
L:”Some times I just sit here and I just can’t help but fantasies about all the bedtime stories…”
S:”I know, yeah”
L:”Sorry”
S:”I never replaced that damn motorcycle”
L:”It’s so good to see you!”
S:”You too… So arrgh you have something you want to talk to me about?”