Archivio mensile:settembre 2014

Yoga – lezione di prova

Ero contemporaneamente tentata e frenata circa l’iscrivermi al corso di Yoga.
Vinta la pigrizia ho prenotato. Scegliendo l’orario tardi.
Quindi niente Anita.
E niente gruppo dello scorso anno.
Confido che arrivi quella rilassatezza di cui avrei ho davvero bisogno.
Spostato l’orario alle 19.35, per fortuna Massimo mi aspetta x cenare insieme.
Obiettivo più coordinazione e smettere di confondere meno l’inspirare con l’espirare.

Annunci

ne avete ancora per molto? No, perché aspetto Lucia e Anna x andare a mangiare!”

Giovanni ha davvero detto questo alla P. al quasi termine della riunione!
dove lavoro io le riunioni non iniziano puntuali e il fatto che debbano terminare in orario pausa/pranzo sembra non interessi nessuno. Forse non è chiaro che anche solo una passeggiata fuori ti ossigena il cervello e se non mangi – prima o poi – muori. Oltre al fatto che se hai un gruppo pranzo divertente come quello che ho io la giornata lavorativa è + lieta.

Festa da Steimbar

Quest’anno eravamo in versione un po’ ridotta, ma le tradizioni non si possono non rispettare.
Come ho già scritto anche l’anno scorso.
All’unanimità (di chi c’era) abbiamo scelto la serata in cui suonavano i Cani della biscia.


mangiato un po’ meno bene del solito
ma non facciamo gli schizzinosi – forse non avrò scelto il menù giusto.

Noi poi siamo tornati anche la sera dopo con i miei.

mercatino europeo


Ne ho già parlato lo scorso anno e anche quest’anno ce l’abbiamo fatta a visitare il mercatino europeo sul pubblico passeggio.
Anche se devo dire che andarci una volta sola non riesci ad assaggiare tutto.
Quest’anno le due novità erano il pollo spagnolo e il messicano.
E noi abbiamo optato per il pollo.
DSCF3385
La tipa non era spagnolissima, secondo me.
Sarà stato l’accento italiano che l’ha tradita.
O il fatto che ignorasse l’esistenza della salsa alioli – avendomela chiamata aglioeolio…