le calze d’inverno: queste sconosciute

Ero già d’accordo dall’inizio della settimana che sarei uscita con Cinzia venerdì, sennò, probabilmente rifacendosi al principio – da me elaborato – che: “stando alla stanchezza non esci +” sarei collassata sul divano x poi borbottare che non è possibile solo lavorare bla bla, che mi devo organizzare meglio bla bla, che se non mi ripiglio nel week end poi come faccio tutta la settimana, bla bla, bla.
L’età media delle gente che esce e riempie i locali si è alzata. O ero io che i vecchioni non li vedevo quando ero ggiovane davvero?
Dopo aver scartato il Pollo xchè x Cinzia è + bello come locale estivo – dopo aver scartato il Blue factory xchè ci sarebbe stato posto solo in veranda, siamo finite alla gelateria 900 a fare due chiacchiere prima di raggiungere Elena ed Elisa.
Nei fine settimana in cui torna Elisa è abitudine andare a ballare all’Altrovillage.
Siamo arrivate prima e abbiamo trovato pure un tavolino libero. Poiché il volume permette poco di chiacchierare capita di soffermarsi a osservare le persone che passano e trovare “curiose” alcune cose, come il ragazzo con i tappi nelle orecchie e le signore che imitano le ggiovani e vanno in giro senza le calze. In gennaio. decisamente curioso.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...