Archivi giornalieri: 12 gennaio 2014

shopping.3

non è mancata poi la consueta tappa in centro all’assalto di negozi di intimo – ma sempre attenendosi alla lista – sono riuscita a convincere anche Massimo a fare acquisti!!!
Elena diceva che “ornai” non avrei trovato + nulla, invece devo dire di no.
Rimane il mistero: sono le magre che non si dedicano ai saldi – in giro ci sono delle gran taglie XS – oppure sono le ciccione che hanno già fatto razzia?
oppure nonostante le promesse di piantarla lì con le campagne pro-magroscheletrico in realtà la situazione rimane la stessa?
X ora con la L ce la faccio ancora. Vediamo finchè dura.

II° matrimonio di Liam e Steffy

Finalmente Liam e Steffy si sono sposati per la seconda volta anche qua da noi.
Curioso il vestito nero di lei, non così curiosa la location a casa di Eric.
Il particolare dei supersmalti che indossa sempre la Jacqui, sicuramente in un giorno in cui ti riprendono le mani, è importante.
Anche se finzione, mi sono un po’ emozionata.
Come nei matrimoni veri.

Ci ho messo un po’ a scegliere il video adatto.
Se avessi potuto avrei caricato le due puntate di aprile da rutube.
Quasi quotidianamente verifico se il sito ritorna a funzionare, ma c’è sempre quell’avviso che mi spiega che nel mio paese non posso guardarlo e poi mi invita a guardare altri video.
Era così carino poter vedere le puntate in lingua originale o volendo, in spagnolo.
Sono sempre + dubbiosa di poterlo rivedere.
Ho cercato e trovato altri siti, ma non è la stessa cosa.

E da qui le mie scelte.

shopping.2

da buona “cremonese” una delle mie mete dello shopping è – nel periodo dei saldi – il fidenza village.
Sopravvalutato.
Decisamente.
Non che siamo usciti senza pacchetti e senza la tappa alla barlumeria a mangiarci il culatello nel tagliere dei salumi.
Ma qui c’è qualcosa che non funziona: vestiti firmati – costosi – fatti di materiali sinteticissimi e altamente infiammabili?!
alla faccia delle fibre naturali.
X quanto riguarda noi invece siamo stati bravi.
Ci siamo attenuti all’acquisto di quello che ci serviva.
Proprio come suggeriva Isla quando dava i consigli che lei stessa non seguiva in I love shopping.

Poi alla sera sono riuscita a sfoggiare i miei acquisti nuovi e ho azzardato gonna e stivali – beh con le mie super calze non temevo nulla – ma ho passato venerdì sera migliori. X fortuna c’erano Elena ed Elisa anche se a me la scelta del finto caffè letterario fa un po’ cagare. Il coca e rhum era buono. Anche se non mi spiego come facciano ‘ste trentenni (credo + vicino ai 40 tra l’altro) a lavorare in TV e fare le avventure nel mondo e poi riuscire a non farsi dare il resto giusto dallo sbarbino del cameriere . . .