“un saluto commosso all’arredamento e chi s’è visto s’è visto”

come cantava Morgan.

Sarà difficile lasciare questo palazzo

non salirò più tutti i giorni queste scale

non cercherò più parcheggio in queste vie

non digiterò più il codice x entrare e uscire dall’ASL

ecco come lo ricorderò l’ultimo giorno prima del trasloco:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...